Una donna morta 3 volte racconta le sue esperienze pre-morte durante ciascuno dei suoi sconvolgenti “decessi”

Condividi:

Una donna morta 3 volte ha deciso di condividere con i suoi seguaci di Tiktok le sue sconvolgenti esperienze nel corso di ciascuno dei suoi decessi. Secondo quanto testimoniato da questa donna, lei sarebbe morta più volte confidando cosa ha vissuto quando “ha rinunciato alla sua anima”.

Rachel Boyle su Tiktok ha sconvolto tutti coloro che la seguono sul popolare social confessando come si è sentita quando pensava di essere morta. Questa giovane donna ha affermato di aver vissuto la morte, rivelando di aver avuto delle percezioni strane durante un intervento chirurgico, quando il suo cuore si è fermato. Attraverso un video su Tiktok, la donna che ha lo pseudonimo di @rachboylex, ha parlato nel dettaglio dei suoi ricordi.

Rachel Boyle, la donna morta 3 volte, ha avuto diverse esperienze di pre-morte (NDE) perché ha una condizione cardiaca chiamata tachicardia sopraventricolare, un disturbo che interessa il ritmo cardiaco. Proprio a causa della sua condizione Rachel ha rivelato di essere morta più volte e trattandosi di un caso raro è difficile da trattare per i medici.

Una donna morta 3 volte racconta le sue esperienze

Una donna morta 3 volte racconta le sue esperienze pre-morte

Raccontando la sua esperienza pre-morte, la donna morta 3 volte ha detto: “Il mio cuore si è fermato…era salito a 230 battiti al minuto. A seguito di una crisi sono svenuta”. Poi ricordando la sua esperienza ha spiegato che si è sentita come “cacciata via dal suo corpo” e di aver visto “una luce bianca brillante”.

“Era come se stessi andando lentamente verso la luce” – ha svelato Rachel che si è confrontata anche con altre 5 persone che hanno vissuto la stessa esperienza aggiungendo – “Mi ha fatto sentire in pace di fronte alla morte”.

Rachel ha poi rivelato che dopo l’attacco di tachicardia poteva guardare il suo corpo dall’alto e che il ricordo di quel momento è ancora vivido in lei. Dopo aver documentato la sua “prima morte”, la donna morta 3 volte ha affermato di aver vissuto la stessa esperienza una seconda volta, durante un’operazione al cuore, riferendo di essersi sentita rassicurata di fronte alla morte.

La sua storia ha incuriosito molti utenti, e qualcuno le ha chiesto come ha reagito la sua famiglia quando ha raccontato loro cosa era successo al momento della sua “morte”.

“Tutti pensavano che fossi assolutamente pazza! Dopo questa storia la gente pensava che fosse dovuto allo stato confusionale dovuto alle droghe oppure alla mancanza di ossigeno” – ha detto la donna morta 3 volte, che poi ha raccontato di aver vissuto una terza morte sul tavolo operatorio con percezioni più intense.

Leggi anche: Occorrono 6 ore per riparare i danni causati al nostro corpo da 5 minuti di rabbia

Rachel Boyle quando ha sperimentato per la terza volta un’esperienza di morte ha detto che si trovava in sala operatoria, qui la donna morta 3 volte ha sentito che la sua anima le era sfuggita dal corpo: “Potevo vedere me stessa come un uccello…Potevo vedermi e non c’era niente in giro. Non si poteva vedere l’attrezzatura che c’era, né i chirurghi”. Dopo il suo racconto sconvolgente ha ammesso che ha provato tutte queste visioni con grande serenità nelle sue esperienze di pre-morte.

Le spiegazioni dell’esperto su questo fenomeno paranormale

Le esperienze pre-morte di Rachel, donna morta 3 volte, trovano una spiegazione nelle parole dei ricercatori che hanno affrontato cosa succede al momento della morte.

Raymond Moody, ricercatore e medico specializzato in fenomeni paranormali, ha esaminato da vicino l’esperienza di pre-morte. L’esperto ha spiegato che quelli che si possono definire come degli “sperimentatori” di questa esperienza avvertono uno strano ronzio prima di avvertire la sensazione di uscire dai loro corpi. Segue la sensazione di camminare attraverso un tunnel e di assumere un nuovo corpo: vedono una luce intensa, incontrano parenti defunti che li accolgono oppure vengono avvolti da una luce che li guida.

Inoltre Raymond Moody, ha ribadito che qualcuno ha detto di vedere la loro vita scorrere davanti a loro occhi in pochi istanti prima di ritornare nel loro corpo.

Per l’esperto di questo fenomeno paranormale, potrebbero esserci quindici fasi che caratterizzano questa esperienza, sebbene ogni persona possa sperimentarla in modo diverso: “Abbiamo anche casi di parto cieco che hanno avuto la stessa esperienza con le stesse immagini”.  Inoltre ha aggiunto che in ogni caso l’esperienza di pre-morte causa uno sconvolgimento che determina cambiamenti duraturi, coerenti e profondi nella psiche.

Leggi anche: La scienza conferma: alcune persone consumano le nostre energie