Le persone insoddisfatte di se stesse hanno sempre parole negative per gli altri

Dall’insoddisfazione non può mai nascere un atteggiamento positivo verso la vita, verso gli altri e anche verso se stessi

Le persone insoddisfatte vivono la loro vita sotto un cielo sempre grigio e senza musica nel cuore. Incapaci di nutrire il proprio spirito con tutto ciò che di bello e buono li circonda.

Non è solo una questione di forma o di atteggiamento, ma qualcosa di radicato. Le persone insoddisfatte di si se stesse si riconoscono a prima vista.

Non solo perché difficilmente sorridono e mostrano empatia ma, soprattutto, perché vivono e comunicano negatività, malessere.

Ci si sente non al sicuro in loro compagnia, ma smarriti, indifesi. A volte la sensazione diventa addirittura un profondo disagio. Questo perché la negatività crea una sorta di cappa grigia e pesante che avvolge tutti ciò che circonda.

Le persone insoddisfatte vivono perennemente con uno stato d’animo che miscela frustrazione e rabbia, invidia e rancore. In una cappa ben massiccia quindi, da cui non dovremmo farci intrappolare.

Le persone insoddisfatte sono le specchio perfetto dei loro limiti

Le persone insoddisfatte

Che non riconoscono e, per questo, sono sempre pronte ad incolpare il mondo e gli altri per i loro insuccessi ed i loro fallimenti.

Non conoscono il valore dell’umiltà e sfogano la loro insoddisfazione ricorrendo al sarcasmo o, anche, alla menzogna.

L’atteggiamento derivato dalla frustrazione può arrecare danno

Perché per placare questo sentimento negativo gli insoddisfatti spingono gli altri verso il basso. Annullano le motivazioni, deridono le aspirazioni di chi ambisce a farcela.

Sono persone tossiche, incapaci di mettere in discussione se stesse e protese alla ricerca di un capro espiatorio, di un colpevole.

Per questo le persone insoddisfatte vanno tenute a debita distanza. In special modo coloro che rifiutano un aiuto, convinte di essere sempre e comunque nel giusto.

Frequentare le persone insoddisfatte induce non un sano senso di autocritica, quanto una mentalità polemica e inconcludente.

E non provate a cambiarle, non ci riuscireste. Ciò che nutrono è una sorta di invidia permanente che chiude qualsiasi speranza di cambiamento e qualsiasi ventata di aria nuova ed ottimismo.

Un invito alla lettura:

 

Giornodopogiorno.org è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close
Close