Perdere un fratello o una sorella è come perdere una parte di sé

La morte non separa semplicemente le persone, ma porta via con sé pezzi dell’anima di chi resta

Capita spesso di fermarsi a parlare oppure di riflettere sulla scomparsa di un proprio caro. Il più delle volte l’argomento riguarda i nonni, un genitore, più raramente invece, cosa significa perdere un fratello o una sorella.

Questo tipo di prova, dolorosa certamente, riveste per una persona che la vive un significato particolare, diverso rispetto agli altri esempi prima citati.

Un fratello o una sorella sono una parte della propria memoria. Per questo la loro scomparsa equivale a confrontarsi con una parte di sé che va via.

La vita con un fratello o con una sorella è fatta di tante cose, contornata da diversi stati d’animo, ma in quale modo legata indissolubilmente.

È un percorso di crescita, condivisione, di scambio di paure ed ansie come di celebrazione di successi e vittorie.

Un lutto diverso dagli altri

Tra fratelli possono sicuramente esserci momenti di frizione, anche gelosie. Ma il senso innato di protezione prevale su quelle rivalità che fanno parte della crescita.

I litigi anche piu aspri si stemperano con sentimenti di complicità che tutti gli adolescenti sanno condividere tra loro.

Per questo gli attimi e i momenti, sempre intensi, che si condividono insieme, vanno a sedimentare la propria memoria.

Qualcosa che, in qualche modo, appartiene agli uni e agli altri in maniera naturale.

Perdere un fratello o una sorella significa perdere tutto questo, una parte di se stessi

Perdere un fratello o una sorella

Un fratello o una sorella sono punti di riferimento. Rappresentano quella voce e quel consiglio disinteressato che ricordava quando fare ordine.

Quando lasciare andare un pensiero negativo e fare spazio al desiderio di futuro. Che poneva il proprio esempio come modello e come esperienza.

Anche quando questi atteggiamenti erano la causa di enormi gelosie, conflitti per non apparire inferiori o meno degni di attenzioni da parte dei genitori.

Perdere un fratello o una sorella è quindi un lutto diverso da tutti gli altri. È come se un pezzo del bagaglio di esperienze e di ricordi si perdesse per strada.

Come se la mappa della nostra vita risultasse incompleta.

Una bellissima frase recita: “Un fratello è un amico donato dalla natura”.

A volte, purtroppo, se ne riconosce il valore immenso solo dopo averlo perso.

Un invito alla lettura:

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close
Close