La dipendenza da cellulare sta distruggendo le famiglie. E la riflessione diventa doverosa

Sempre più distratti, lontani, assenti, pur vivendo nella stessa casa

Il cellulare avvicina chi è lontano e allontana chi è vicino. O meglio. È l’uso che ne facciamo ad aver preso il sopravvento sul piacere che suscita una stretta di mano, sulla gioia di un incontro. Sull’intensità di una relazione vissuta occhi negli occhi. Ed è sempre l’uso che ne facciamo che sta distruggendo le famiglie.

Recentemente una pagina Facebook, Maternal Love, ha condiviso immagini molto forti per richiamare l’attenzione su un tema di grande attualità. Quello della dipendenza da cellulare.

Una dipendenza, lo dicono ormai svariate fonti, che sta alterando in modo significativo i nostri comportamenti e la vita di relazione. Compreso la famiglia.

La tecnologia distrugge le famiglie

La connessione alla rete digitale ha toccato anche in Italia il 90% delle famiglie. Cellulari, tablet e altri dispositivi sono diventati quindi gli oggetti di culto di gran parte della popolazione, bambini compresi.

Si parla pertanto di dipendenza da cellulare perchè il loro utilizzo sta creando delle “forti alterazioni nella vita di relazione delle persone”.

Gli effetti della dipendenza da cellulare

David Greenfield, psichiatra e ricercatore dell’Università del Connecticut, evidenzia come la dipendenza da cellulare produca effetti sulla dopamina. Che è il neurotrasmettitore del bisogno di ricompensa e gratificazione, quello cioè che guida azioni ed atteggiamenti individuali.

Viviamo quindi perennemente connessi al mondo virtuale, allontanandoci in questo modo dalla vita reale. Non è un caso se pochi mesi fa, un Lander tedesco, abbia lanciato l’iniziativa di lasciare il cellulare a riposo per almeno 24 ore.

Dopo che tanti bambini, soprattutto delle scuole materne, avevano denunciato la continua attenzione dei genitori allo smartphone e computer.

Dipendenza da cellulare

“Non si chiamerebbe quindi dipendenza da cellulare se non fosse un problema vero e concreto, spiega il Direttore scolastico in questione. Un atteggiamento ormai diventato spontaneo, naturale. Qualcosa che sfugge al controllo dei propri meccanismi.”

Le immagini forti della pagina Facebook menzionata in precedenza puntano quindi diritte al cuore del problema della dipendenza da cellulare. Una dipendenza che sottrae vita, rapporti, emozioni tra i membri della famiglia.

Qualcosa che toglie momenti di confronto insostituibili con i propri figli, dirottati anch’essi davanti ad un piccolo schermo incapace però di fornire amore.

La dipendenza da cellulare crea quindi problemi nella crescita psicologica ed affettiva dei nostri piccoli. Li rinchiude in uno spazio che non rappresenta la vera vita ma una simulazione di essa.

E le coppie?

Ma non sono solo i piccoli a soffrire di questa situazione. Anche le relazioni di coppia sono diventate anch’esse manipolate dall’utilizzo del cellulare.

Dipendenti dai cellulari

Quante sono ormai le persone che, in un bar o al ristorante, non utilizzano sempre più tempo per controllare video e messaggi?

Che la soluzione arrivi forse da chi ha creato il problema?
Esistono App in grado di misurare la propria dipendenza da cellulare, fornendo anche aiuto ed assistenza per disintossicarsi.

Visto lo stato delle cose verrebbe da dire … meglio che niente!

Per approfondire:

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close
Close