Mamma single: crescere un figlio da sola mi ha resa più forte

Dedicato a tutte quelle donne che con grande coraggio e dignità crescono da sole i propri figli. Alla loro forza e infinito amore

Sono sempre di più le donne che si trovano a vivere l’esperienza di essere una mamma single, alle prese con la necessità di crescere un figlio da sole.

Un’esperienza senza dubbio non facile, capace però di rendere più coraggiosi, più consapevoli e capaci. Più forti.

Il fenomeno della donna che si trova nella condizione di mamma costretta a crescere un figlio sola, è in costante aumento. L’incremento  di separazioni e divorzi, come certificato dall’Istat, vede percentuali a due cifre negli ultimi 5 anni.

Segno che sempre più donne si trovano nella situazione di dover affrontare una sfida per nulla facile.

Mamma single: una sfida unica

Essere una mamma single

Crescere un figlio da sola è una sfida unica. Enormi sono le responsabilità che una donna si trova ad affrontare.

Infatti il solo dover riorganizzare completamente la propria vita è il primo passo che una mamma single si trova davanti.

Coniugare lavoro, indispensabile per l’aspetto economico, con i tempi e i bisogni di un figlio ancora piccolo, non è certamente un compito da poco.

Soprattutto quando non si può contare su quella rete di protezione naturale costituita dalla famiglia di origine, dai nonni o dagli zii.

Oggi le necessità economiche sono sempre più pressanti e la paura di non riuscire a soddisfarle è la prima sfida che una mamma si trova ad affrontare.

Ed eccola combattere quotidianamente per poter offrire al proprio figlio tutto ciò di cui ha bisogno. Eccola combattere con i sensi di colpa per il tempo in cui è assente. Chiedersi se potrà mai essere abbastanza. Essere abbastanza lei stessa. Bastare.

L’aspetto psicologico

Crescere un figlio da sola mi ha resa più forte

L’altro tema estremamente delicato che una mamma single si trova ad affrontare è l’aspetto psicologico.

Sia personale, come elaborazione di una situazione che si viene a creare improvvisamente a causa di una separazione o anche di un lutto.

Sia nei confronti del bambino che si trova ad avere una sola figura di riferimento e che in essa dovrà trovare quello che, naturalmente, è compete ad entrambi i genitori.

Ecco perchè le responsabilità di una mamma single diventano ancora più delicate, dovendo offrire serenità e risposte, sicurezza e normalità.

No, non è facile. Ricoprire entrambi i ruoli richiede un equilibrio fuori dal comune. Richiede una forza continua. Saggezza, per non cadere nel facile permissivismo o nell’eccessiva severità.

Polso fermo e cuore aperto. Sorrisi e rimproveri. E le lacrime da nascondere quando la stanchezza è tanta. Le paure da tenere a bada per crescere un figlio libero e fiero.

La svolta della vita

Crescere un figlio da sola

“Un’esperienza quindi sicuramente dura, impegnativa, difficile, ma capace di tramutarsi in qualcosa di straordinario.”

Così è stata sintetizzata l’esperienza di essere una mamma single da parte di diverse donne interpellate in una ricerca proprio su questo argomento.

Qualcosa che, se accettato con amore, è destinato a lasciare un segno profondo nel vissuto dei protagonisti.

Per la mamma, che si trova ad essere l’unica persona di riferimento sia sotto l’aspetto pratico che sotto quello educativo e formativo.

Per il figlio che, crescendo, comincia a comprendere la mole di sacrifici e di dedizione che la figura materna sta dedicando alla sua vita.

Sei una mamma single. Crescere tuo figlio da sola è stato difficile, ma ti ha resa più forte. Ti ha resa un esempio per tante mamme che come te, iniziano un cammino duro, ma straordinario.

Perché dedicare la vita ai propri figli è un atto d’amore unico e impagabile.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close
Close