Bloccare qualcuno sui social network non è immaturità, ma voglia di pace

Non sempre bloccare qualcuno sui social network è sintomo di immaturità, ci sono casi e casi ed è giusto poterli confrontare prima di arrivare a conclusioni del tutto sbagliate.

Alcune volte, dietro la scelta di bloccare una persona particolare su Facebook, si trova il desiderio di trovare un po’ di pace e di evitare la sofferenza.

Bloccare qualcuno sui social network e ritrovare la serenità

Blocca senza pietà, non farti scrupoli, non aver paura di offendere la sensibilità di qualcuno. Blocca su Facebook, blocca su Instagram e blocca su Whatsapp.

Usa l’intelligenza: è più importante la tua serenità o che qualcuno di poco conto si offenda? Fai di tutto per evitare l’inutile sofferenza.

E’ inutile seguire qualcuno che sui social dice una cosa e poi di persona si comporta in tutt’altro modo.

Stiamo perdendo il piacere di vivere le cose di persona, stiamo perdendo il piacere di sfogliare le pagine di un libro, di bere un caffè in compagnia di un amico.

Ti serve una ricetta? Eccotela pronta su internet. Ma quanto era bello prima quando le ricette passavano di mano in mano in fogliettini stropicciati e profumati di spezie, quando andavi a trovare la nonna e le chiedevi come cucinare la sua crostata così buona.

Ci stiamo allontanando sempre di più, stiamo raffreddando i nostri rapporti e non ce ne rendiamo conto perché convinti di avere molti amici virtuali.

Amici poi è un parolone. Piuttosto conoscenti che  ti lasciano un like ed un emoticon simpatica e poi dopo sparlano male di te alle tue spalle.

Facebook

Ed ecco allora che bloccare una persona sui social network diventa un’ancora di salvezza, un’isolotto in mezzo al mare in cui riacquistare un po’ di serenità, di gioia.

Ci sono persone che chiudono una relazione importante e poi si disperano controllando quotidianamente il profilo dell’ex.

Perché? Perché continuare a soffrire in questo modo? E’ come riaprirsi continuamente una ferita che non guarirà mai. Ci metti i punti e poi li strappi di nuovo.

Bisogna andare avanti nella vita, proseguire nel proprio cammino alla ricerca delle cose belle a noi destinate

E se per farlo è necessario bloccare qualcuno sui social network ben venga, ottimo lavoro!

Ancora meglio magari, prendersi una pausa da questo mondo virtuale così deleterio che ti fa perdere il confine con la realtà, con ciò che conta davvero.

Non siate martiri, mettetevi al primo posto e amatevi, nessuno lo farà al vostro posto!

Leggi anche:

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close
Close