Non elemosinare l’ amore. Dove non puoi amare, vai oltre

L’amore non può e non deve essere elemosinato. Chi ti costringe a farlo non ti ama. Ecco perché

No, non elemosinare l’amore. Perché amare una persona significa prima di tutto saper donare la parte migliore di sè, senza chiedere ricompense, ma nemmeno indifferenza.

Amare se stessi è l’inizio di una storia d’amore lunga tutta la vita. “
Oscar Wilde

Quando ami non devi elemosinare attenzioni, carezze, chiedere dimostrazioni. E chi ti ama non te lo consente.

Non elemosinare l’amore, perché l’amore è gratuito

Non elemosinare l' amore

Se fosse possibile descrivere con un aggettivo questo sentimento, il termine gratuito sarebbe quello più adatto.

L’amore non prevede un prezzo per quello che si dona agli altri. La sua dimostrazione non si fonda sulla convenienza, ma sulla reciprocità. Ricordalo, ricordalo sempre.

È questa la cosa più importante che devi capire. In una storia d’amore, ma anche di amicizia e di intesa profonda.

Quando ami, non dimenticare mai il rispetto, l’amore verso te stessa. La tua dignità. Quando ami, non smettere di amarti. E se ami te stessa, non elemosinare l’amore.

L’amore autentico

L’amore non va mendicato

Impara che l’amore autentico non è mosso da interesse, non è una compravendita, ma è uno scambio naturale, spontaneo, non deve mai essere mendicato. Non farlo. Non farlo mai.

E impara che non possono esistere in un rapporto sincero e profondo frasi come “non ho tempo ora” o addirittura assenza di risposte. Il vero amore non ti lascia in bilico. Non ti chiude nel silenzio.

L’amore è attenzione. È la capacità di intuire e capire il bisogno dell’altra persona. Chi ti ama agisce prima ancora che tu possa chiedere qualcosa.

Per questo, in un rapporto, non credere alla mancanza di tempo. Comprendi invece, anche se costa fatica e dolore, che c’è mancanza di interesse. Perché l’amore il tempo lo trova. Piuttosto se lo inventa, ma lo trova.

Non idealizzare

Non elemosinare

Le persone che più mi hanno deluso sono quelle che più avevo idealizzato.”
Roberto Gervaso

È un fatto molto comune quello di idealizzare, sorattutto nei primi tempi, l’altra persona. Credere che sia quella giusta, quella perfetta.

Se lo hai già fatto, non farlo ancora. Non idealizzare, non velare i tuoi occhi, non escludere la realtà dalla tua relazione.

Perché lo sai. Sai bene quale delusione rischi. Conosci il dolore di quelle ferite e ancora porti sulla pelle quelle cicatrici emotive. Quando pensavi fosse amore, perché ti illudevi fosse amore. Ma di amore c’era solo il tuo.

Ma non escluderlo dalla tua vita

Non soffermarti, ma vai oltre

È meglio aver amato e perso che non aver amato mai.”
(Alfred Tennyson)

Il più grande nemico dell’amore è la paura è vero? Hai amato, hai sofferto e ora pensi di non riuscire più a farlo.

Infatti le ferite e i ricordi che rimangono impressi nella mente e nelle emozioni sono qualcosa di indelebile, che possono portare indifferenza, apatia. Ma questo è il più grande inganno che può regalare una delusione.

L’amore non fa male. Sono le persone a farci male. E siamo noi stessi, quando chiudiamo gli occhi, quando non riusciamo ad andare oltre.

È necessario per te, per la tua dignità, capire che dove non puoi amare, devi andare oltre. Per non farti ancora più male e per non tradire l’idea stessa di amore.

E allora evita. Non elemosinare l’ amore, non mendicare un’attenzione, un bacio, una carezza.

Evita. È il gesto più importante che puoi fare per onorare l’idea di amore e te stessa.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close
Close