6 motivi per cui un uomo lascia la donna che ama e forse c’e il tuo

Perché un uomo lascia la donna che ama? Per uno di questi 6 motivi

È accaduto e non riesci ancora a spiegartelo. Non lo immaginavi possibile, eppure è successo. Ti ama, ma ti lascia. L’uomo che fino a ieri ti teneva per mano, se ne va. Quell’amore è dunque finzione? Probabilmente no.

Perché allora un uomo ancora innamorato prende la decisione di lasciare la donna che ama ?

Le risposte possono sicuramente essere tante ed ovviamente diverse, ma una serie di riflessioni possono aiutarci a capire meglio una tendenza sempre più diffusa.

Infatti la scelta, da parte di un uomo, di lasciare la persona con la quale condivide la vita, riguarda una serie di fattori che andremo a considerare insieme.

Perché un uomo lascia?

Perché un uomo lascia la donna che ama

Gli uomini, a differenza delle donne, hanno una percezione più semplice e schematica del loro rapporto sentimentale.

Ecco quindi che quando una di queste componenti si incrina, la decisione, spesso, è quella di interrompere la relazione.

6 motivi che portano gli uomini a lasciare la donna di cui sono ancora innamorati

Lasciare la propria compagna, spiegano gli psicologi, è il modo con cui ammettono l’impossibilità a vivere l’idea di storia che avevano.

1- Un uomo lascia se manca il rispetto: atteggiamento che non deve essere frainteso.

Non è lo sfogo durante un litigio, quanto una continua serie di comportamenti che hanno alla base un senso di sfida e di provocazione.

2- Lascia quando si sente troppo fragile:

Lo stereotipo, anche molto banale, vuole che l’uomo rivesta i panni del Cow Boy delle sigarette Marlboro!

Ecco quindi che qualsiasi cenno di crisi o debolezza, sia vissuto dalle donne come una mancanza di carattere, provocando una grossa crisi di identità maschile.

Pertanto, il passo immediatamente successivo sarà quello di lasciare la compagna, vivendo quasi con vergogna la propria debolezza.

Lasciarsi quando ci si ama

3- Sensazione di inadeguatezza:

legata al punto precedente in qualche modo, sebbene determinata da fatti concreti e precisi.

Ad esempio l’incapacità a fare una determinata cosa, la non efficacia nel gestire un determinato aspetto. Tutte cose che l’uomo vive con una sensazione negativa.

E quindi, di conseguenza, matura la decisione di interrompere la relazione non sentendosi all’altezza della situazione.

4- Continua competizione all’interno della coppia:

una relazione non è una gara a chi fa tutto meglio o si mette maggiormente in mostra.

Ecco quindi che quando prevalgono, specie da parte della donna, questi atteggiamenti competitivi e a loro modo aggressivi, l’uomo può decidere di interrompere  la relazione

5- Distanza fisica:

sia nell’intimità e sia nelle normali manifestazioni di affetto.

Se questa distanza è accentuata da comportamenti della partner che dimostrano come agli altri riservi cure e attenzioni, i residui dubbi spariscono. Non ci sta ad essere trascurato. La lascia e se ne va.

Ti ama, ma ti lascia

6- Perdita di libertà :

vi sono persone, anche tra le donne, che concepiscono le loro relazioni all’insegna della possessività e del controllo.

Poichè questi atteggiamenti sono contrari ad un rapporto sano e basato sulla fiducia, non meraviglia che un uomo decida di lasciare la compagna qualora si accentuino.

Ebbene cosa ne pensate? Scriveteci le vostre opinioni e le vostre esperienze e condividete l’articolo per conoscere quelle dei vostri amici. Lo apprezzeranno!

Un invito alla lettura!
Potrebbe interessarvi leggere:

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close