Il più grande errore di una madre è dimenticare se stessa

La maggior parte delle volte pensiamo alla nostra mamma come ad una persona indistruttibile e sempre al nostro fianco nel momento del bisogno. Ma ci fermiamo mai a pensare alle sue esigenze? Qual è il più grande errore di una madre? Molto probabilmente quello di dimenticare se stessa.

Riflettiamoci, quante volte ci capita di fermarci a pensare a nostra madre come ad una donna e non solo come una mamma? Confessiamolo: raramente.

Il più grande errore di una madre è dimenticare se stessa

Non è assolutamente un sacrilegio dichiarare che qualche volta una madre desideri essere da un’altra parte. Fra stanchezza e impegni, la sua persona viene continuamente messa da parte.

Mamma e figlia

Troppo spesso, si prevede che svolga un solo ruolo: quello di essere madre.

Spesso, è lei che si iscrive e poi abbandona le attività che le piacciono, come le semplici passeggiate con le sue amiche o qualsiasi altra cosa che la faccia sentire bene.

Dimenticare se stessa, le sue aspirazioni o l’amore per il suo corpo è un errore, perché una donna può essere una madre eccellente anche se si prende ancora cura di se stessa.Nella nostra società, la madre ha sempre svolto un ruolo importante e, per questo motivo, nell’immaginario collettivo, la donna è sempre associata a questo stesso ruolo materno.

Il tradizionale ruolo di una mamma

Anni e anni di emancipazione non hanno eliminato alcune credenze sulle donne stesse, che sono le prime a trascurarsi alla prima occasione. Non è indossare un rossetto rosso o tacchi alti o beve un bicchiere di vino a cena con amici che decide chi è una buona madre oppure no.

Madre

Una mamma che pensa anche a se stessa, alle sue esigenze e ai suoi bisogni non esclude la maternità dalla sua vita. I ruoli e le sfaccettature della nostra esistenza non devono necessariamente escludersi a vicenda, al contrario, possono coesistere e generare più armonia.

Quando la madre sente il bisogno di prendersi cura di se stessa, di perdere tempo con se stessa, di perdere i chili in più accumulati durante la gravidanza, non dimentica il suo ruolo di madre, sta semplicemente ritrovando se stessa.

Una madre che non si dimentica di se stessa è una madre più serena e soddisfatta, e ciò giova anche ai suoi figli e al partner.

Perché la maternità, sebbene meravigliosa, non è necessariamente in grado di soddisfare tutti i bisogni della vita di una donna. Soddisfare e dedicarsi a un singolo ruolo è molto pericoloso perché rende frustrati e ci fa gradualmente perdere la gioia di vita, come se costantemente mancasse qualcosa.

I bambini riempiono la  vita, è vero, ma è anche vero che crescono velocemente e che, prima o poi, dovrà affrontare la donna oltre la madre.

Pensare a se stessa è una forma di amore, amare la propria persona ci rende più sicuri e più tranquilli. In questo modo si potrà esprimere ancora di più l’amore per i figli e per la famiglia.

Leggi anche:

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close