Resilienza: 5 principi per essere più resilienti e crescere con le avversità

La resilienza e come essere un resiliente

Cos’è la resilienza e come puoi essere un resiliente anche tu? Scopri i 5 principi fondamentali per crescere con le avversità della vita

Resiliente è chi è in grado di sopportare grandi e diversi tipi di pressione pur conservando la sua essenza originaria, chi ha una mentalità di crescita e alti livelli di intelligenza emotiva.

Per quanto vivrai continua a imparare a vivere” !
Forse in questa semplice frase, profondo pensieri di Seneca, è racchiuso il senso di quello che significa essere una persona resiliente.

Il significato di resilienza

Si, perchè la vita, che sorrida o metta alla prova, è un cammino che va continuamente vissuto, interpretato, imparato.

Chi è una persona resiliente

Una persona resiliente conosce tutto questo. Che si tratti di reagire ad una avversità, di rigenerare la fiducia nel futuro, di riorganizzare la propria vita.

Il senso più semplice quindi del termine resiliente è racchiuso in uno stile di vita in grado di porre l’individuo nelle condizioni migliori per navigare nel mare della vita.

“È davvero bello battersi, abbracciare la vita e vivere con passione. Perdere con classe e vincere osando. La vita è troppo bella per essere insignificante.” 
(Charlie Chaplin)

Le principali caratteristiche di una persona resiliente.

1- Non perde la fiducia nel futuro:

per quanto si possano attraversare momenti duri e periodi stressanti quella che non deve mai spegnersi è la fiducia.

Il  resiliente nel mezzo della lotta tiene dentro di sé accesa la fiammella della speranza; sa che le cose prima o poi cambieranno.

2- Usa le avversità per diventare più forte:

come una atleta stringe i denti durante gli allenamenti più duri, allo stesso modo si comporta la persona resiliente.

usare le avversità per diventare più forti

Attraverso la pazienza e la tenacia passa attraverso i periodi meno brillanti per diventare una persona più forte.

3- Si concentra sulle soluzioni:

spesso capita, trovandosi dinnanzi a problemi inaspettati, di chiedersi come mai, perchè tocca a me.

Stati d’animo comprensibili che però non aiutano a trovare soluzioni e alternative. Quello che insegna invece la resilienza è proprio questo. Abituarsi a concentrarsi sulle soluzioni.

4- Impara a convivere con lo stress:

una capacità sempre più importante al giorno d’oggi per dare ad ogni persona la forza e la resistenza necessarie.

Nella vita professionale, nelle relazioni interpersonali, in ogni aspetto che riguarda il vissuto individuale.

5- Vive i momenti per come vengono:

siamo abituati tutti a pensare, pianificare, elaborare. Trovandoci, spesso, sorpresi e spiazzati da quello che non ci aspettavamo.

La persona resiliente non è quella che vive senza bussola, ma colei che sa apprezzare i singoli istanti, i piccoli tasselli del mosaico della vita.

“Chi dice che è impossibile non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo. ”
(Albert Einstein)

superare le avversità rimanendo se stessi

L’importanza di sviluppare la resilienza.

Proprio perchè la vita non è una passeggiata rilassante, nè una giornata al centro benessere, diventare resilienti è fondamentale.

Aiuta a non perdere mai la fiducia in se stessi, ad apprezzare la vita per quella che è, a vedere in ogni fessura una possibile nuova luce.

Insegna che un sorriso è sempre possibile, e che dopo una tempesta nascerà di nuovo un colorato arcobaleno.

Invito alla lettura:

Condividi questo articolo