Dedicato alle donne che sentono la propria anima stanca. Il voler far felice qualcun altro ti fa dimenticare la tua felicità

Ho provato esattamente quello che ora provi tu.
Ero così emotivamente svuotata, che sono arrivata a sperimentare quello stato di torpore che mi ha fatto perdere la voglia di vivere.

Non provavo più né gioia né dolore.
Sono diventata l’ombra di me stessa e continuavo a chiedermi: “Come ci sono arrivata fin qui?”, “Perchè non mi riconosco più?”, “Perché ho l’anima così stanca dentro di me?”

Non riuscivo a trovare delle risposte a queste domande.
Alla fine, sono giunta alla conclusione che finisci per essere una donna con un’anima stanca, quando dai troppo di te agli altri, tanto da lasciarti vuota dentro.

Non risparmi le tue emozioni.
Il voler far felice qualcun altro ti fa dimenticare la tua felicità.
Sei troppo impegnata ad asciugare le lacrime di qualcun altro che non ti prendi mai del tempo per riparare il tuo cuore.

Finisci per essere una donna con un’anima stanca, quando lotti, quando ti sembra che il tuo mondo stia per cadere a pezzi.
Quando dimentichi di metterti al primo posto.

Trascurando il fatto che a volte anche tu hai bisogno di tempo per te stessa.
A volte ti farebbe bene dire quel “no”, quando non hai voglia di fare qualcosa.
A volte hai bisogno solo di coccolarti e rilassarti.

Finisci per essere una donna con un’anima stanca quando dai troppo a chi ti dà per scontata.
Quando dai tutto il tuo cuore a qualcuno che non è degno di te o del tuo tempo.
La solitudine ti ha consumata, vero?

Hai continuato a ripetere a te stessa che un giorno tutto sarebbe andato bene e che qualcuno ti avrebbe apprezzata per quella che sei.
Il problema è che nel frattempo la tua anima si è “ammalata”.

E ti sei ritrovata a non avere nemmeno la forza di alzarti dal letto.
Nessuna forza, nemmeno per un sorriso.
Niente lacrime. Nessun dolore. Nessuna felicità.

Anche io ho provato tutto questo.
Mi sembrava di guardare la mia vita da lontano, incapace di viverla.
Ad un certo punto, ho persino pensato che non avrei mai lasciato questo stato di intorpidimento emotivo.
Niente mi faceva star meglio.

Finchè un giorno ho deciso di amarmi.
Sapevo che non sarebbe stato facile uscire da quello stato in cui mi trovavo.
Ma ho deciso di prendere la situazione in mano.

Se anche tu hai un’anima stanca e hai vissuto emozioni simili a me, spero che l’elenco delle cose che ho fatto per aiutare me stesso, possa aiutare anche te:

1- La tua anima è stanca, ma è ancora viva

Se sei arrivata al punto da non riuscire a vedere nessuna via d’uscita, se stai solo sopravvivendo, forse è arrivato il momento di smetterla.
Imponiti di fare qualcosa di produttivo oggi.

È ora di uscire da quel letto e vivere di nuovo.
È ora di vestirsi, uscire e respirare.
Non sarà sicuramente facile fare questo, ma qualunque cosa vogliate ottenere, dovete muovervi.
È importante persistere e non mollare mai.

2- Tieni accanto le persone buone e lascia andar via quelle non positive

Assicurati di essere circondata da brave persone, affinché possano darti la spinta di cui hai bisogno per rendere viva e vibrante la tua anima.
Lascia andar via quelle persone non positive, tutte quelle sanguisughe emozionali.

E chiudete e sigillate la porta, mentre se ne vanno.
Non avete bisogno di loro nella vostra vita.
Dovete essere circondati da amore e positività.

Guardate la vostra famiglia, i vostri amici: a volte si ricomincia proprio da lì.
Non saranno in grado di combattere le vostre battaglie per voi, ma saranno al vostro fianco, ad ogni passo che farete.

3- Abbraccia il cambiamento

Imponiti di fare qualcosa di nuovo, ogni volta che ne hai l’opportunità.
Vai all’inaugurazione della nuova galleria. Vedi una nuova commedia al cinema.

Fai un giro in bicicletta. Iscriviti ad un corso, dove puoi incontrare persone nuove.
Programma un bel viaggio.
Guarda il tramonto.

Quando ho iniziato a fare queste piccole cose solo per me, tutto intorno è cambiato.
E sono cambiata anche io.
Nel pensare troppo agli altri, avevo dimenticato me e i miei bisogni.
Sapete il mondo non si fermerà, solo perché deciderete di prendervi del tempo per voi stessi. E amarvi.

4- Renditi conto che non è compito tuo rendere felici gli altri

Le persone sono abituate a dipendere da te, per qualsiasi cosa.
Sanno che sei sempre lì per salvare la loro giornata.
Sanno che possono contare su di te e fidarsi di te.

Si comportano come se nulla potesse essere risolto, senza di te.
Ma fidatevi di me: possono farcela anche senza di voi.
Lasciateli vivere le loro vite.

Se continuate ad essere sempre a loro disposizione, continuerete a non farvi nessun favore.
Non prendetevi fardelli che non sono vostri e lasciate che queste persone imparino a portare i loro.

5- Trova un modo per guarire il tuo spirito

Quando hai un’anima stanca, anche il tuo spirito ha bisogno di essere “guarito”.
Puoi scegliere tu il modo più opportuno per farlo.
Ad esempio, se sei una persona religiosa, puoi parlare con qualcuno all’interno del tuo gruppo religioso o trovare conforto nelle preghiere.

Potreste imparare a meditare.
Molte persone lo trovano rigenerante.
O semplicemente potete stare a contatto con la natura.

Fate quello che più vi piace.
È difficile parlare in generale del nostro lato spirituale, perché ognuno di noi ha il proprio.
L’importante è che voi lo troviate per guarire la vostra anima.

6- Parla con qualcuno che possa aiutarti

Se ti tieni tutto dentro, la tua anima non può che essere stanca.
La cosa migliore da fare in questi casi è parlare con qualcuno che possa aiutarti a sentirti meglio.
Quando si dice tutto ad alta voce, il peso sulle spalle sembra essere un po’ meno pesante, sapete?

A volte tutto ciò di cui abbiamo bisogno è un caffè e un amico.
Altre volte possiamo avere bisogno di qualche consiglio esperto.
Quindi perché non provare la terapia?

Può essere utile. I terapeuti possono potervi offrire alcune linee guida per il vostro processo di guarigione.

7- Ricordati di metterti al primo posto

Devi amare te stessa.
Devi dare, ma anche ricevere.
Devi dare non solo agli altri, ma anche a te stessa.

Tratta te stesso come vorresti che gli altri trattino te.
Le persone imparano con l’esempio.
Il modo in cui ami, rispetti e accetti te stesso è il modo in cui gli altri contraccambieranno.

Quindi, dai loro esempio.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close