Amore mio tra qualche anno questo caos sarà solo un “piacevole” ricordo

Dare alla luce un figlio rappresenta un evento emozionante, il risultato dell’amore e dell’unione totale di due persone.

Mettere al mondo un bambino è un’esperienza talmente nuova che porta con sé tanti dubbi, paranoie, domande, preoccupazioni, ma anche tanto entusiasmo e curiosità.

Curiosità di sapere come sarà il nostro piccolo, il suo corpo e le sue prime espressioni.

La nascita di un figlio può arrivare però a sconvolgere ogni cosa, ogni equilibrio all’ interno della propria famiglia e della propria vita: le abitudini e gli spazi di una coppia vengono totalmente rivoluzionati da questo evento così “caotico”.

Il tempo, le cure e le energie vengono infatti completamente dedicate ad un piccolo esserino che ha costantemente bisogno di presenza, attenzioni e amore.

E la coppia?

Non può che arrivare a risentire negativamente di questo cambiamento “di vita”.

A tal proposito riporto qui di seguito una lettera scritta da una donna al proprio compagno, nella veste di mamma e moglie.

Una lettera che ripercorre in poche righe ciò che sembra accadere alla maggior parte delle coppie che accolgono una nuova vita.

“Tutto questo caos e tutti questi giorni passati a dedicarci alla crescita del nostro bambino non dureranno per sempre.

Un giorno torneremo ad avere più tempo per noi.

Non avremo solo preoccupazioni e ansie.

Non ci addormenteremo più così sfiniti.

Un giorno nella nostra casa non ci sarà più solo posto per giocattoli, pappe e pannolini.

Non ci saranno solo pianti notturni o grida quotidiane.

Ad un certo punto il nostro bambino smetterà di dipendere esclusivamente da noi.

Crescerà e noi potremo finalmente riavere i nostri spazi.

Le nostre serate, le nostre cene e i nostri pranzi.

Le nostre chiacchierate, senza alcun tipo d’interruzione.

Torneremo a guardarci negli occhi, senza paura che il tempo a nostra disposizione sia sempre meno.

Non saremo più solo mamma e papà, ma ritorneremo ad essere moglie e marito, innamorati più che mai.

Sarò finalmente felice e pronta a continuare a scrivere un nuovo capitolo di vita accanto a te.

Nel frattempo però godiamoci a piene mani questo meraviglioso, magico, chiassoso caos cui abbiamo dato vita insieme.

Da quanto appena letto vediamo come la donna abbia deciso di mettere nero su bianco “il caos” che deriva dalla nascita di un figlio, un evento questo che talvolta rischia di insinuarsi nella coppia, portando ad un allontanamento tra i due amanti, i quali per forza di cose, devono saper maturare la consapevolezza dell’esistenza di una terza persona a cui pensare.

Il proprio bambino, un essere bisognoso solo di molte attenzioni.

Perchè, come qualcuno diceva i “figli so piezz e core”

Ma non bisogna mai smettere di prendersi cura di quel sentimento di amore, rispetto e affetto che ha portato alla loro nascita.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.