Invidia e energie negative – 6 insegnamenti del Dalai Lama per combatterle

Quante volte sarà capitato ad ognuno di voi di avere la sensazione di vivere un momento, una situazione, a volte anche un periodo più prolungato, come immersi in una bolla fatta di invidia e di negatività?

Gelosia, rabbia, forme più o meno velate di disprezzo….
Stati realmente nocivi che tolgono energie, forze, entusiasmo e finiscono per creare una ” negatività passiva” , cioè una sorta di contaminazione del nostro campo energetico.

Arrivano stanchezza, demotivazione, malinconia, senso di inadeguatezza, ci si sente svuotati, privi di entusiasmo e di voglia di vivere.

La secolare cultura orientale, ed in particolare quella proveniente dal Tibet nella persona del Dalai Lama, ci fornisce un insegnamento e un metodo per creare una sorta di armatura nei confronti di questa negatività e, contemporaneamente, ricaricarci per evitare di finire preda degli innumerevoli “vampiri energetici” presenti nella nostra vita.

Vediamo insieme quindi, i 6 insegnamenti contro l’invidia e la negatività:

1- Allontanamento

“Se qualcuno cerca un cestino della spazzatura per scaricare le proprie debolezze e le proprie frustrazioni, che questo non sia la tua anima”.

Non sempre il modo migliore per sottrarsi a questo tipo di influenza è quello di combatterla.

Spesso può risultare utile allontanarsi, non utilizzare quindi le proprie risorse per tentare di contrastarla finendo così imbrigliati in quella rete negativa che risulta estremamente nociva.

Scegliere di allontanarsi da un certo ambiente o da una particolare disputa, rappresenta un beneficio per la nostra salute fisica ed emotiva.

2- Non cedere alla rabbia

Il grande Maestro tibetano ricordava sempre che la rabbia non é un segno di forza ma, al contrario, di grande debolezza.

Evitare di cadere psicologicamente nella sua spirale, consente di mantenere forza e lucidità e di non prestarsi al gioco di chi tenta di portarci su quella strada.

3- Diventare portatori di pace ed armonia

Impiegare la propria forza positiva, la propria energia per fornire spunto, esempio, di risoluzione pacifica, ragionata, dei problemi e delle controversie che nascono ogni giorno intorno a noi.

Meglio tentare di capirsi, trovando magari un accettabile compromesso, piuttosto che finire intrappolati nella cultura della distruzione.

4- Vivere con tranquillità

Questo suggerimento, considerando i ritmi di vita e la mentalità generale con la quale ci confrontiamo, dovrebbe forse essere messo in cima alla lista dei suggerimenti.

Non cadere nel vortice di frenesia e di perenne ricerca del successo consente di mantenere una calma ed una serenità interiore che costituiscono il miglior antidoto contro le negatività insita in questo stile di vita.

5- Mantenere un atteggiamento mentale positivo

Quando non si cede alla rete psicologica intessuta di fretta, denaro, acquisti, quando si fa in modo che la propria vita sia piena di momenti importanti legati a qualcosa non inquadrabile solamente come lavoro ed affanno, ecco che la base affinché la positività sia sempre presente, aumenta in maniera importante.

Adottare questo stile di vita evita anche dispute, confronti, battaglie inutili e fortemente nocive.

6- Coltivare l’arte del silenzio

Il Dalai Lama suggerisce il silenzio come migliore risposta in molte occasioni.

È una sintesi di tutti i comportamenti suggeriti in precedenza, quali l’allontanamento e il voler vivere in tranquillità, ma può essere anche un vero e proprio allenamento da praticare, con regolarità, in mezzo alla natura.

Prendere l’abitudine di fare una passeggiata in mezzo al verde, godendo dell’energia positiva degli alberi, del sole, del silenzio animato che regna in questi ambienti, fornisce una forza supplementare per contrastare tutte le negatività che ci circondano.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close
Close