Siamo attratti dalle persone di cui abbiamo bisogno per la nostra evoluzione.

Nel corso della nostra esistenza, siamo attratti dalle persone di cui abbiamo bisogno per la nostra evoluzione, per la nostra crescita interiore, per la nostra trasformazione e il miglioramento di noi stessi.

Spesso ci chiediamo come mai siamo coinvolti in una determinata relazione o cosa esattamente abbiamo notato di particolare in qualcuno.

Ci sono persone nelle nostre vite, da cui non è possibile separarci facilmente, anche quando facciamo molti tentativi per allontanarci da loro.

A volte accade che rompiamo una relazione con qualcuno che ha una particolare personalità, per poi trovarci, in futuro, di fronte a una situazione simile con un’altra persona.

Ci viene presentato lo stesso film con attori diversi.

Tutte le relazioni che abbiamo nella nostra vita, hanno uno scopo.

E questo lo capiremo quando diventeremo consapevoli del fatto che veniamo attirati da una persona piuttosto che da un’altra. Avremo, così, la grande opportunità di rispecchiarci nell’altro, attraverso un processo di identificazione o di rifiuto.

Le relazioni sono il modo più semplice per capire e per vedere nell’altro ciò che siamo.

Quello che ci viene proiettato è la parte più nascosta di noi stessi.

Ovviamente la risposta più naturale a ciò che vediamo ci fa sentire a disagio e di solito preferiamo criticare e giudicare chi abbiamo di fronte. Ma se vogliamo crescere, e sfruttare pienamente questa esperienza di relazione, dobbiamo identificarci con quella persona e accettare dentro di noi ciò che in lui rifiutiamo.

“Rivedo in me l’origine di questo sentimento e accetto in me ciò che rifiuto nell’altro”.

Si dice che la vita sia una buona insegnante, e nel caso in cui non impariamo una lezione, è responsabile della sua ripetizione.

Se comprendiamo questo, possiamo smettere di pensare che le nostre relazioni siano il frutto di coincidenze, che siamo circondati da persone di un certo tipo, che la fine delle nostre relazioni è sempre uguale o che tutte le persone che si avvicinano a noi lo fanno con scopi ben precisi.

Possiamo, invece, cominciare a credere che il collegamento che abbiamo stabilito con l’altro, abbia una ragione, un motivo di crescita; e se guariamo, accettiamo, perdoniamo e lasciamo andare ciò di cui non abbiamo bisogno, probabilmente smetteremo di ripetere cicli e rivivere storie.

Onoriamo ogni presenza nelle nostre vite, perché tutte le persone da cui siamo attratti hanno qualcosa da insegnarci. Ci danno gli strumenti che ci aiutano ad evolverci, e noi lo facciamo con loro.

Prima di criticare qualcuno, guardiamo con attenzione noi stessi. Probabilmente abbiamo qualcosa da risolvere dentro di noi.

Prima di ammirare qualcuno, guardiamo con attenzione noi stessi. Probabilmente abbiamo qualcosa da scoprire dentro di noi.

“Possano tutte le tue relazioni guarire”.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close