Le 5 fasi dell’amore che ogni relazione attraversa

Ogni relazione sentimentale attraversa le 5 fasi dell’amore. Continuate a leggere per scoprire quali sono!

Lao Tzu diceva:
“Essere profondamente amato da qualcuno ti dà forza, mentre amare qualcuno profondamente, ti dà coraggio”.

Forse è già chiara in questa citazione la verità di fondo che consente ai rapporti ed alle relazioni di andare avanti, consolidarsi oppure rompersi alla prima tempesta.

Le nuove relazioni, quando iniziano, possono essere travolgenti con tutta l’eccitazione, l’avventura e la passione che portano con sè.

Ci sono cinque fasi che ogni relazione attraversa nel suo percorso.

La terza fase è quella fondamentale che determina quando le relazioni si allontanano dal loro percorso originario.

Vediamole insieme quindi, sapendo che se la vostra relazione supera la terza fase, è destinata a diventare una storia fondamentale, un rapporto solido, una tappa fondante della vostra vita. Se non la supera…significa che, probabilmente, doveva andare cosi!

1- TUTTO È ECCITANTE E NUOVO

Si è incontrato qualcuno/a e sembra che il proprio cuore stia vivendo un autentico spettacolo.

Questo è lo stadio in cui ogni tocco è elettrico e i baci sono pieni di eccitazione e passione.

Si pensa al partner tutto il giorno e si sta costantemente a guardare il telefono per vedere se il pensiero è ricambiato.

Ci si sente come mai prima di allora si era sperimentato: leggeri, emozionati, sempre pronti a sorridere, a partire, ad accogliere proposte. Ci si sente come protagonista di eccellenza eletti dalla vita.

2- TUTTO SI REGOLA

In questa fase, si è stabilita ufficialmente una relazione. Si ama la persona con la quale si vive e si cerca una forma di stabilità

L’intimità è ancora frequente, ma proprio come la vita, è diventata un po’ una routine.

Il sentimento è ancora profondo e significativo.
Il matrimonio e poi i bambini di solito avvengono in questa fase.

Le routine iniziano a intralciare la spontaneità. Le responsabilità prendono piede in maniera sempre più pressante.

3- LA VITA SEMBRA DIVENTARE DIVERSA

Questo è tristemente lo stadio in cui molte relazioni si disgregano.

La vita sembra aver sradicato il romanticismo. Gli impegni di lavoro e la genitorialità sono al centro dell’attenzione.

Ci si chiede cosa sia successo a ciò che pareva essere una fiaba senza fine.

Questa è la fase nella quale si misura il vero sentimento di due persone, la capacità di una relazione di sapere andare oltre l’ apparente calma piatta.

4- SI COMPRENDE IL SENSO PIÙ PROFONDO

Se si è superato il terzo stadio, quello che pare abbia decretato la fine della spumeggiante love story, si inizia a vedere il vero significato della relazione.

Qualcosa potrebbe non essere esattamente come era nella seconda fase, perché sono successe così tante cose, bambini, cambiamenti di carriera e altri eventi.

È la fase consente di metabolizzare lo sconforto patito in quella precedente e di porre le basi per una nuova ed intensa unione.

5- SI PROCEDE INSIEME

Ci si rende conto che nessuno è perfetto e si vuole riscoprire ciò che si ama davvero.

Quella fase che è possibile chiamare di risentimento o di pentimento per le scelte compiute, tra queste soprattutto il matrimonio, lascia il posto ad una nuova consapevolezza.

Possono nascere nuove passioni che si condividono insieme, nuovi obiettivi, nuovi progetti.

Si realizza che anche una relazione, come tante cose nella vita, ha una sua ciclicità, e dopo una fase di minore effervescenza, nuovi orizzonti lasciano intravedere stimoli rinnovati.

Come si può ben capire queste fasi, comuni nella maggior parte delle storie, possono evolvere in un modo o in altro, a seconda della profondità dei sentimenti che legano due persone.

Spesso, soprattutto all’inizio, tutto viene vissuto come un gioco, ma la vita di coppia non lo è.

È qualcosa di ben più entusiasmante, se si ha la capacità di viverla.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close
Close