“Non esiste una madre single, madre non è uno stato civile!” – Le nobili parole di Papa Francesco

Sono nobili, profonde, sentite, bellissime le parole di Papa Francesco nei confronti delle madri che crescono da sole i propri figli:
“Non esiste una madre single, madre non è uno stato civile!”

Non importa quanto tempo passi, alcuni ranghi insistono, perseverano nelle loro idee obsolete, nei valori sociali, distorti, al fine di bloccare i necessari e urgenti progressi.

Uno di questi riguarda le ragazze madri, le donne che danno alla luce un figlio senza essere sposate.

Sì, per quanto incredibile possa sembrare, ci sono ancora molte persone che condannano, anche se velatamente, questo tipo di atteggiamento, incolpando solo la donna per una responsabilità che non è certamente solo sua.

È necessario che due persone siano coinvolte nell’atto della procreazione, affinché un bambino venga concepito.

Per quanto è noto, una donna sola concepisce un bambino senza la presenza fisica dell’uomo solo con l’aiuto della medicina.

Anche se è la donna che porta in grembo il bambino, quella nuova vita è il frutto dell’unione tra due persone.

Il padre e la madre dunque, hanno entrambi la responsabilità di quanto è accaduto.

Eppure, come accennavo, forse per il fatto che è la la donna che presta tutte le sue forze e protegge il bambino durante la gravidanza, è su di lei che si posano gli sguardi accusatori.

È contro la donna che le censure vengono lanciate, è su di lei che vertono i commenti maliziosi.

L’uomo sembra assente, esente da qualsiasi partecipazione al concepimento. Dopotutto non è la sua pancia che cresce vero?
Quanta ingiustizia…

È così essere una madre single, una ragazza madre, è uno status pregno di pregiudizi, di moralità ipocrita e superficiale.

Papa Francesco non avrebbe potuto pronunciate parole più nobili nei confronti di queste madri.

Madre non è uno stato civile, le madri sono donne che allevano i propri figli con o senza un compagno.

Semplicemente sono madri, nonostante le offese, le illazioni, le cattiverie dei benpensanti.

La società ha urgente bisogno di rivedere alcuni concetti che, oltre ad essere sbagliati, portano dolore alle vite di coloro che hanno bisogno solo del sostegno e della forza per continuare ad andare avanti.

Ci sono donne che si assumono il compito di essere madri, indipendentemente dal fatto che abbiano portato il bambino nel loro grembo, così come ci sono uomini che si assumono la responsabilità per il loro bambino, insieme a quelli che fuggono da qualsiasi cosa che li costringa a crescere.

Perché lo stato civile delle persone non dice assolutamente nulla sul loro carattere. Punto.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close
Close