Creare una ‘bolla’ protettiva per proteggersi dalle energie negative

Per proteggersi dalle energie negative, è possibile creare una ‘bolla protettiva’.
Vediamo come.

Le energie negative e positive fanno entrambe parte di questo mondo, dipendono da tanti fattori e tra questi il pensiero e le azioni individuali giocano un ruolo fondamentale.

Quando l’energia che prevale intorno a noi è negativa, prosciugherà l’energia positiva e ci farà sentire depressi, tristi, come svuotati.

Questo è il motivo per cui un’esposizione eccessiva all’energia negativa può persino renderci mentalmente instabili e fisicamente deboli.

È quindi estremamente necessario proteggere il campo aurico e non permettere che le vibrazioni negative influiscano su di noi.

Come fare quindi per creare questa protezione?

Quali misure adottare per essere meno vulnerabili e far sì che quando la situazione diventa particolarmente confusa si possano mettere in atto azioni per proteggersi? Vediamole insieme:

1- Chiudere la propria Aura

Nell’impostazione normale, la nostra Aura tende ad aprirsi ed espandersi.

Essa è la principale fonte di percezione di qualsiasi energia, e quindi in una stanza chiusa, ad esempio, dove ci sono possibilità di essere toccati da energie negative, è consigliabile chiudere la propria.

È possibile farlo incrociando le braccia e le gambe, mentre si sta seduti, oppure ordinare alla propria aura di rimanere semplicemente intorno a noi.

2- Conoscere i propri ambienti

È importante conoscere l’ambiente circostante; così facendo sarà più facile proteggere la propria Aura.

È molto più facile proteggere l’Aura quando la fonte è conosciuta e quando in qualche modo si conosce la possibile negatività presente.

Inoltre è importante cercare di abbreviare la permanenza in luoghi in cui l’energia negativa è dominante.

3- Non reagire alla negatività

Durante un acceso dibattito, è importante non reagire ai pensieri negativi degli altri, non farsi trascinare in una palude dalla quale, poi, non è semplice uscire e ripulirsi.

Invece, mantenere i pensieri positivi e cercare una soluzione è molto più utile.

Scegliendo di non rispondere all’energia negativa, è possibile salvarsi dalla sua influenza.

4- Meditare e fare esercizio fisico ogni giorno

Sono necessarie sia la forma fisica che mentale per scongiurare la negatività.

Questo si può ottenere con l’esercizio fisico regolare e la meditazione. L’esercizio aiuterà a ripulire il sangue e la meditazione pulirà la propria aura.

Riuscire a farlo in luoghi isolati, tra la natura, rende più efficace questa pratica.

5- Costruire uno scudo energetico intorno a sé

È uno scudo immaginario, creato dalla nostra mente e dal nostro cervello per proteggerci dalla negatività.

Per questo, occorre ordinare alla propria mente di creare lo scudo che può renderci resistenti all’energia negativa per molte ore.

Questo scudo dovrebbe essere come permeabile, cioè consentire l’invio di energia, ma limitarne l’assunzione di quella negativa.

Cosa ne pensate?
Conoscevate queste tecniche?
Scriveteci le vostre opinioni e condividete l’articolo con i vostri amici, lo apprezzeranno!

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close
Close