Due sorelle: due parti di una stessa anima

Cosa sono due sorelle? Sono due parti, ma della stessa anima.

Due sorelle sono un Universo di emozioni, sensazioni, sentimenti: si amano, si odiano, competono, si alleano.

Sicuramente, e non solo per il clima di questi giorni, una frase che sintetizza a meraviglia il rapporto tra due sorelle è quella della scrittrice Linda Sunshine:

” Più ancora che Babbo Natale, è tua sorella che sa se sei stata buona o cattiva.”

Le storie tra le sorelle sono le più disparate, alcune, quelle più vicine di età, instaurano un vero e proprio rapporto particolare, condividono le stesse esperienze e le stesse emozioni, ed hanno la capacità di rispolverarle, ancora intatte, anche dopo decine di anni.

Poi ci sono quelle che, per divario anagrafico, percorrono binari completamente separati, come se fossero due entità completamente autonome, salvo poi, quando il tempo ricompone differenze e accorcia le distanze, avvicinarsi e recuperare il tempo perso.

L’applauso di una sorella significa molto di più di quello di qualsiasi folla. Perchè gli altri vedono soltanto il risultato, mentre lei vede tutto ciò che ci ha portato fin lì.
(Pam Brown)

Qualcuno dice che i rapporti tra fratelli e sorelle non sempre siano facili, ed è altrettanto vero che quello tra sorelle viaggia sempre sul filo sottile che separa rivalità e affetto.

Specie quando si arriva all’adolescenza e la competizione si sposta verso l’esterno.

Le amicizie, ma soprattutto i primi flirt, i primi innamoramenti. Solitamente il loro modo di porsi e di essere si allontana come una sorta di preparativo volto a distinguere la personalità di ognuna.

Non fare mai le lodi di una donna a sua sorella, nella speranza che i tuoi complimenti raggiungano l’orecchio giusto per prepararti il terreno. Le sorelle sono prima donne e poi sorelle.
(Rudyard Kipling)

Ma, se è vero che sono semi di uno stesso albero, anche dopo lunghi periodi di lontananza e vite vissute agli opposti, le sorelle si ritroveranno.

E sentiranno che nonostante il vento le abbia tenute a lungo lontane, la pianta da cui sono nate è la stessa.

Diventeranno prima amiche e poi complici, scambiandosi le loro esperienze e trovando in esse motivo di grandi risate e lunghi racconti.

Capiranno come la vita le ha modellate, ma riconoscendo in se stesse un filo comune che, anche negli anni, non si è mai spezzato.

Le due sorelle, che non si parlavano da anni, quel giorno si scambiarono la sciarpa per un banale errore. E fu il primo inverno in cui non sentirono freddo.
(Fabrizio Caramagna)

E voi cosa ne pensate?
Scriveteci le vostre opinioni e le vostre esperienze e condividete per conoscere quelle dei vostri amici, lo apprezzeranno!

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close