Le anime gemelle s’incontrano, ma spesso hanno una destinazione diversa.

Si, le anime gemelle s’incontrano, ma portano tra le mani il biglietto per una destinazione diversa.

Un argomento interessante, ricco di spunti e certamente non banale. Parliamo delle anime gemelle, o quelle che pensiamo siano tali, ma che poi sono destinate a prendere destinazioni diverse.

A volte il destino conduce al nostro fianco una persona che sembra perfetta. Un partner con il quale si instaura un feeling unico e che pensiamo sia l’anima gemella.

Accade poi che quella magia, perchè tale era il rapporto vissuto, si sfaldi come un castello di sabbia.

Che quella persona incontrata sullo stesso binario della nostra vita, avesse in realtà un biglietto per una destinazione completamente diversa.

Com’è possibile?
Forse non era la nostra anima gemella?

Chiediamoci allora cosa siamo disposti a fare per quella che consideriamo la relazione perfetta della nostra vita.

E chiediamoci: ma esiste la relazione perfetta? O forse è solo un sogno, o una comoda illusione?

Esistono relazioni, amori, che potrebbero essere non perfetti, ma unici, che però hanno costi alti da sostenere, difficoltà oggettive che magari si presentano dopo qualche tempo e delle quali non eravamo pronti a sostenerne l’onere.

Quelli che possiamo chiamare come amori impossibili, bellissimi per il tempo che è dato di viverli, ma con una data di scadenza che si portano incisa.

Ma quella scadenza è veramente tale o rispecchia solamente la nostra incapacità di affrontarla?

Una vita senza assunzione piena di responsabilità, se volete anche senza rischi, intesi come uscita da quella ” zona di comfort” , è una vita vissuta a metà.

Quando la sicurezza prevale sulla direzione del mare aperto, non è un problema di data di scadenza.

Qualcuno obietterà: se si fosse trattato dell’anima gemella, i percorsi non si sarebbero divisi. E qui si commette l’errore fatale! Gemella non significa necessariamente facile, non è una passeggiata in riva al mare al tramonto.

Forse, allora, sarebbe più corretto ed onesto parlare di occasioni uniche che il destino ci mette davanti, non di anime gemelle.

Persone con le quali l’affinità è certamente senza eguali, ma con un costo alto da affrontare, da parte di entrambi, perchè quel viaggio sia davvero quello importante.

Non esiste quindi la perfezione di un amore, l’occasione irripetibile. Esiste la prova di voler cogliere quell’opportunità e questa si misura con la personale capacità di impegnarsi, coltivarla.

Di affrontarne le difficoltà anche, che prima o poi presenteranno il conto.

La vita di ognuno è un libro aperto del quale siamo gli artefici ed i protagonisti.

Chi non è capace di avventurarcisi dentro, alla fine resta a metà. Chi non vuole correre rischi, non potrà mai sapere quale sarebbe stato il finale.

Sicuramente ci sono situazioni più semplici ed altre che richiedono più impegno.

Tutto questo però non a che fare con il concetto di anima gemella, ma solamente con la personale capacità di voler vivere tutto questo.

E voi cosa ne pensate?
Scriveteci le vostre opinioni e le vostre esperienze e condividete per conoscere quelle dei vostri amici!