Cosa fare quando la tua vita cade a pezzi e tutto ciò che riesci a vedere è il buio in cui sei finito?

È uno dei più grandi paradossi della vita: quando la vita è facile, tutto sembra facile. Quando la vita è dura, tutto sembra difficile.

Questo è quello che accade e che cerco di capire.

Perché finiamo in queste spirali di “tutto bene” o “tutto cattivo”? Come possiamo uscire dal “tutto cattivo” il più velocemente possibile la prossima volta che vi resteremo intrappolati?

Come possiamo aiutarci a uscire da lì?

Ho attraversato periodi nella mia vita in cui tutto sembrava perso. Quando non ero nemmeno in grado di alzarmi dal letto con facilità.

Quando ho pensato che quella situazione sarebbe durata per sempre o ho creduto che la sofferenza fosse il mio destino.

Le mie lotte sono state spesso collegate a malattie fisiche.

Con sei diverse diagnosi autoimmuni, ho davvero sentito la mia fine arrivare.

Prima ancora di compiere trent’anni, la mia prognosi di vita era tutt’altro che ottimistica.

Chiamo questo periodo, come ad altri piace chiamare, il buco nero.

Sono riuscita ad uscire di lì attraverso alcuni importanti cambiamenti nello stile di vita, coinvolgendo il mio corpo, la mente e lo spirito.

Ma ho anche capito che, il più delle volte, è la lotta interiore e silenziosa che ci sfida di più.

E, certo, ho visitato di nuovo quel luogo buio negli ultimi cinque anni, e so che probabilmente lo farò in futuro.

Penso che sia parte dell’esperienza umana.

Quindi come fare? Come possiamo tradurre gli strumenti che sono così ovvi per noi quando siamo su di spirito, in un aiuto accessibile anche quando la vita è in una spirale discendente?

Questo è il primo “kit di pronto soccorso “che ho creato per me stessa.
Spero possa aiutarti.

1- Senti i tuoi sentimenti

Se sei una persona molto sensibile, come me, sei probabilmente consapevole delle tue emozioni. Sai che le hai.

Non ti abbandonano mai e ti ricordano costantemente lo stato interiore in cui ti trovi.

Quindi, come gestirle?
Accettandole.
Accogli i tuoi sentimenti. Siediti, dai il benvenuto a qualsiasi emozione che arrivi da fuori, e sentila. Non hai sempre bisogno di capire. Non è necessario analizzare. Non hai bisogno di aggiustare nulla. Ascoltati.

2- Lascia che le persone si avvicinino

No, la vita non è facile. È dura spesso e piena di difficoltà.
Parla con qualcuno di cui ti fidi, fai presente subito che tutto ciò che vuoi è essere ascoltata. Non ti sono necessari i consigli, ma l’ascolto.

3- Ricorda che non sei solo

Qualunque cosa tu stia provando o sperimentando in questo momento, non sei solo. Sei unico e speciale, ma le tue esperienze ed emozioni non lo sono.

Non hai inventato le sensazioni che stai vivendo in questo momento. Qualcun altro, da qualche parte nel mondo, sta sperimentando esattamente quello che stai vivendo in questo momento. Può essere stato innescato da situazioni diverse, ma l’emozione è la stessa. Non sei solo.

4- Scrivi

La nostra mente ha la cattiva abitudine di rimanere bloccata a ripetizione. Lo stesso pensiero si ripete, ancora e ancora.

Prendi carta e penna o siediti davanti al tuo computer e scrivi. Lascia perdere tutto. Non censurare te stessa. Elimina la pressione scaricando tutto.

5- Esci di casa

La natura ha incredibili capacità di guarigione. Ogni volta che mi trovo immersa nel verde, trovo grande conforto.

Sì, è straordinaria la natura e riesco a sfruttare qualcosa che va oltre ciò che la mia mente può comprendere.

Non ho bisogno di capirlo. Ho solo bisogno di sedermi vicino all’acqua che scorre, di appoggiarmi ad un albero o sentire il vento sulla mia faccia.

Abbi fiducia nel suo potere di guarigione. Muovi il tuo corpo mentre attingi da questa saggezza, fallo anche tu.

6- Non stai morendo

La nostra mente a volte ha la tendenza ad esagerare.
Sei davvero in pericolo mortale in questo momento? La tua vita sta per finire o è solo l’emozione che stai vivendo?

Se stai respirando, se il tuo cuore batte, se hai due piedi per terra, stai certamente bene. Stai bene. La tua mente potrebbe inscenare un falso dramma su qualcosa che non sta davvero accadendo. Vivi il presente e riposa quando puoi.

7- Tutto questo cambierà

È la mia citazione preferita. La vita è cambiamento continuo.

“La consapevolezza è semplicemente essere consapevoli di ciò che sta accadendo in questo momento senza desiderare che sia diverso; godendo ciò che è piacevole, senza aggrapparsi quando cambierà; attraversare il dolore, senza temere che sarà così sempre.”
– James Baraz –

Sappi che qualunque cosa stai passando in questo momento, cambierà. Potrebbe non essere tutto buono e bello domani, ma sarà diverso da oggi.
Le cose cambieranno.

Ho scritto per me queste righe qualche anno fa, per ricordarlo a me stessa :

Per me stessa e per chiunque si trovi nel buco nero:

Andrà meglio. C’è un significato in ciò che stai attraversando.

Avrai voglia di vivere di nuovo.

Se non puoi fare altro se non respirare, fai proprio questo;
non devi fare nient’altro.

Non combattere. Lascia fare. È come dovrebbe essere e va bene. Non giudicare Lascia andare.

Guarda ciò che di bello hai.
Ascolta quello che ti dà pace.

Mangia quello che ha un buon sapore.
Fai quello che ti fa piacere fare. Anche se ora sembra inutile, fa bene alla tua anima.

Chiedi aiuto.

Lascia che altre persone ti aiutino. Lascia che altre persone si prendano cura di te.

Piangi. Urla. Ridi. Dormi. Chiudi gli occhi.
Fai tutto ciò che devi fare.
Sfogati. E abbracciati, abbraccia.

Andrà meglio. Lo prometto.

Queste non sono solo parole su un pezzo di carta per me. Sono verità ben sperimentate.

La tua vita non andrà completamente in frantumi. Forse ti sta solo preparando a ricevere qualcosa di meglio.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close