Le 8 battaglie che una persona intuitiva combatte ogni giorno

Essere intuitivi significa essere autocoscienti.

Essere consapevoli di se stessi, è essere in grado di comprendere le parti immateriali che esistono nell’ essere fisico.

I vantaggi di questo tipo di comprensione sono ovviamente infiniti, ma raramente vengono discusse tutte le sfide che derivano dal sintonizzarsi con le “conoscenze” intuitive.

Qui di seguito le lotte quotidiane che una persona molto intuitiva combatte:

1- Sa sempre quando qualcuno fa del male, anche se evita di parlarne

Per mantenere i buoni rapporti, al lavoro o in famiglia, non sempre è possibile far presente l’assoluta mancanza di consapevolezza e questo diventa davvero frustrante, sia per coloro che vivono in questo modo, sia per il disturbo che arrecano al prossimo.

2- Nulla è fastidioso come frequentare persone che fingono

È qualcosa che le persone fanno spesso: fingere emozioni per ottenere una certa reazione dagli altri (di solito attenzione o amore).

Fingere, atteggiarsi, non essere spontanei, sono tutte caratteristiche che disturbano fortemente una persona intuitiva. Perchè la mettono di fronte ad un bivio: o andarsene, o fingere a loro volta.

3- Ci si sente stranamente responsabili dei problemi del mondo

Questo è sicuramente il risultato di consentire che l’intuizione si trasformi in empatia, e poi lasciare che l’empatia si trasformi in condivisione di problemi che non sono propri.

Questo porta ad uno sforzo teso sempre all’aiuto, a dare una mano.

4- Non sempre si comprende se l’intuizione sia esagerata o, al contrario, se si stia veramente centrando l’obiettivo

L’ironia del non sapere, intuitivamente, se si sta intuendo o meno, rappresenta una sorta di dubbio che offusca la capacità di comprendere lucidamente come stanno le cose.

5- Si preferisce l’intelligenza emotiva rispetto alla logica razionale.

La nostra attitudine a “fare le cose a qualsiasi costo e il più velocemente possibile” è responsabile di gran parte della nostra “miseria collettiva”, anche se la gente continua a non capirlo appieno.

6- Ci si sente molto al di là di ciò che è normalmente, così si finisce per isolarsi

Non sempre si accetta di conoscere le cose che si intuiscono, e la consapevolezza di avere questa capacità, spesso porta a un terribile isolamento dalle nostre stesse emozioni,facendo si che si disperda il potenziale che queste trasmettono.

7- Ci si sente consapevoli perché si conoscono le persone

Una sensazione che si sviluppa sin dai primi anni di vita, e per questo da piccoli si tende ad volere conferma che la propria intuizione sia quella corretta.

Col passare degli anni questa consapevolezza diventa sempre più salda, senza bisogno di conferme.

8- Non si cercano sicurezze ma soluzioni

Una persona intuitiva non punta necessariamente al successo personale, ma sente il bisogno di utilizzare le proprie energie per risolvere le cose, per dare una mano, concretamente. Senza pensare al proprio tornaconto.

Cosa ne pensate? Scriveteci le vostre opinioni e condividete per conoscere quelle dei vostri amici!

Condividi questo articolo