Un padre non allatta al seno, ma ha un ruolo fondamentale nella genitorialità

Quando si tratta di crescere ed educare i bambini, la figura della madre è quella che viene sempre in mente, ma è un pensiero ancora valido?

Pensiamo alle riunioni scolastiche durante le quali prima non c’era mai più di un genitore ed erano sempre le mamme a prendersi del tempo per preoccuparsi delle questioni dei loro figli.

Attualmente questo è cambiato e sempre più padri sono interessati all’educazione dei loro figli, sotto qualsiasi aspetto. Perché l’unica differenza tra un padre e una madre, quando si tratta di allevare i figli è che i padri non allattano al seno.

Un padre non allatta, ma ha le stesse responsabilità

Solo perché un padre non allatta al seno, non significa che non debba avere le stesse responsabilità di una madre nel crescere e prendersi cura dei bambini.

I papà possono e devono godere i momenti di intimità con i loro figli: cantare la ninna nanna, stringerli al petto per sentire il reciproco respiro…
Quella piccola creatura crescerà anche al suo fianco e questo influirà molto sulla sua personalità.

I papà amano i propri figli incondizionatamente anche se non sono cresciuti nel loro grembo e non hanno dovuto sopportare il dolore immenso che si prova quando vengono al mondo.

Questo è sicuramente un aspetto che apparterrà sempre alle donne, ma …
Gli uomini possono ammirare la magia della vita nel corpo della loro compagna e senza dubbio ammirano una tale impresa.

Fortunatamente, i ruoli dei genitori sono cambiati e sempre più padri si rendono conto di avere esattamente le stesse responsabilità delle donne, sia all’interno che all’esterno della casa.

Un padre non deve “aiutare” nelle faccende domestiche, né nell’educazione dei figli, perché è sua totale responsabilità farlo.
Le interazioni con i propri papà, resteranno per sempre nel cuore dei bambini e li aiuteranno a sviluppare
positivamente o negativamente la personalità e le emozioni.

I bambini fin dalla nascita hanno bisogno della presenza del loro padre in un modo affettuoso, vicino e amorevole.

Se il genitore vive con i suoi figli deve concentrarsi come gestire le sue emozioni per abbracciarli, ma educarli; amarli e dar loro dei limiti; sostenerli e insegnare la disciplina; giocare insieme e rispettare il loro diritto ad essere bambini.

Il legame emotivo verso il padre

È vero che un padre non allatta al seno, ma nutre i suoi figli attraverso il legame emotivo che crea con loro.

Un padre assicura benessere e serenità ai propri figli, mantiene lo stretto legame emotivo, è sempre disponibile, riconosce il loro valore e li fa sentire apprezzati.

Insegna ai bambini ad imparare dagli errori, a superare le frustrazioni.

I papà devono partecipare all’educazione dei loro figli, devono essere presenti ogni giorno.
Essere presenti non significa solo giocare e divertirsi con loro …

Un genitore presente, è colui che si assume la responsabilità del benessere fisico e mentale del proprio figlio, quotidianamente ed è felice di farlo.

Cosa ne pensate? Siete d’accordo con i suggerimenti dell’articolo?
Lasciateci i vostri commenti e condividete per conoscere le opinioni dei vostri amici!

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close
Close