Dire ogni giorno “ti voglio bene”, fa bene alla salute

“Non sprecare mai l’opportunità di esprimere il tuo amore”
suggeriva H. Jackson Brown, eppure nella società di oggi esprimere i propri sentimenti, sembra diventare sempre più difficile.

Difficile al punto di essere diventata una vera e propria malattia: la alessitimia.

La alessitimia o analfabetismo emotivo, è l’incapacità di trovare le parole per esprimere quello che un individuo sente dentro.

Le emozioni quindi, non vanno tenute dentro, ma vanno espresse, liberate, dedicate.
Quando vengono trattenute, possono causare gravi problemi comportamentali e mentali.

L’incapacità di esprimere i propri sentimenti, può portare alla depressione, all’isolamento sociale, alla malattia fisica.

L’alessitimia provoca problemi cardiaci, forti mal di stomaco, ulcere, sindrome da colon irritabile e molto altro.

Inoltre non riuscire ad esprimere nemmeno un semplice “ti voglio bene”, può deteriorare le relazioni sociali con conseguente isolamento.

Un sondaggio della Società Spagnola di Neurologia, ha stabilito che il 10% della popolazione mondiale, soffre di alessitimia e il numero sembra in rapido aumento.

Si evince che un buon numero di persone è incapace di esprimere i propri sentimenti, addirittura di provali e di dimostrarsi empatico e queste persone possono essere riconosciute proprio in base a queste caratteristiche.

Il nostro cervello ci permette di provare emozioni quali la paura, la gioia, l’allegria e i sentimenti e ci permette di relazionare sia le emozioni che i sentimenti, attraverso le parole.

Questa funzione mentale, oltre ad avere un valore sociale, rappresenta un vero e proprio bisogno.

Il Dottor Pablo Duque, della Società Spagnola di Neurologia, ci spiega che “l’incapacità di riconoscere ed esprimere con le parole emozioni e sentimenti, è causata da una interruzione della connessione tra le strutture cerebrali.”

È chiaro dunque, che esprimere le nostre emozioni e manifestare i nostri sentimenti, è piacevole, ma soprattutto benefico per la nostra salute fisica e mentale.

Non stanchiamoci quindi di pronunciare ogni giorno o tutte le volte possibili un “ti voglio bene” a tutti coloro che amiamo.
Teniamo allenati in questo modo, cuore, corpo e mente!

Articolo interessante, da condividere!

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close