Abbiamo impiegato del tempo prima di comprendere la bellezza di un amore maturo…

È meraviglioso vivere un amore sano, un amore senza paure, senza accuse, senza giochi di interessi, senza che qualcuno preghi l’altro di restare.

È bellissimo un amore che ti sceglie ogni giorno, anche in quelli dove lo meritiamo meno …
che bella la serenità di un amore tranquillo.

Quando siamo molto giovani amiamo gli amori tempestosi. Sembriamo attratti dall’angoscia, dal dolore, ci rallegriamo, quasi, di vivere storie difficili e tormentate, ma che tanto assomigliano a quelle che trasmettono in tv.

Forse tutto questo accade per ingenuità o per mancanza di esperienza, ma la verità è che occorre del tempo per realizzare quanto può essere bello un amore sano, tranquillo, un abbraccio sincero, uno stato di pace.

Occorre del tempo per poter comprendere la bellezza di una relazione senza litigi, senza discussioni inutili, ma che ci dia la certezza che l’altro sarà al nostro fianco per sempre.

Abbiamo impiegato del tempo per vedere la bellezza della trasparenza, l’importanza delle affinità, di sentire in abbraccio un porto sicuro.

Lasciamoci quindi alle spalle l’amore egoista, quello pieno di “io” e con pochissimi “noi”.
Via dall’amore delle persone superficiali, da quelle che credono di riempire i propri vuoti, svuotando gli altri.
Via da chi trova piacere nel ferire.

Sono tanti coloro che per ingenuità o mancanza di esperienza, finiscono in queste “trappole amorose” e vi investono tutto ciò che hanno, senza ricevere nulla in cambio.

Accettano persino di essere svuotati mentre vivono un amore superficiale e immaturo, che non può chiamarsi amore.

Sono amori penosi, dove c’è chi quasi mendica una carezza, un po’ di attenzione… amori che non meritiamo e da cui dobbiamo allontanarci.

È un peccato che bisogna subire così tante ferite, raggiungere il nostro limite di sofferenza emotiva, prima di riconoscere la bellezza dell’amore maturo.

Abbiamo impiegato del tempo prima di comprendere che il pianto non è un sinonimo dell’amore, che non bisogna pregare il proprio partner, che non bisogna mendicare in amore.

È un peccato che comprendiamo tutto questo solo dopo essere stati distrutti, usati, manipolati.
Che comprendiamo di meritare di più, solo dopo aver accettato per anni il nulla che ci veniva offerto e in cambio del nostro tutto.

Ma poi finalmente accade.
Un giorno scopriamo la bellezza del vero amore, della complicità, della collaborazione.
L’amore che non vuol vederti piangere, ma sorridere il più possibile.

L’amore condiviso che va oltre l’attrazione fisica, quello che cresce ogni giorno e non muore lentamente sotto i colpi delle bugie.

L’amore indulgente e coinvolgente, che placa ed emoziona, che si addormenta sereno sul tuo petto o ti offre il suo…

L’amore più bello, quello che ti insegna a guardare la bellezza della vita, a conoscere davvero te stessa e a ricominciare.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close