Le donne forti preferiscono restare sole piuttosto che passare il tempo con degli uomini da poco

Perché le donne forti non hanno paura di essere sole, non hanno bisogno di uscire per essere veramente felici e in pace nella vita.

Sembra semplice e abbastanza facile, ma questa è davvero una caratteristica rara.

È qualcosa che ha a che fare con la libertà autentica, con l’essere diventate finalmente più selettive, con l’aver eliminato dalla propria vita tutto ciò che è banale, superficiale, negativo, “tossico”.

E così il tempo trascorso in compagnia di se stessi diventa il più prezioso, il più significativo è appagante.

In effetti, i benefici dell’indipendenza e della dignità, non possono essere pienamente espressi con le sole parole.

Certo, è molto più facile voler essere una donna forte o pensare di essere una donna forte, piuttosto che esserlo realmente.

Le donne forti sono in grado di capire quando qualcuno sta tentando di ingannarle e capiscono quando qualcuno potrebbe già averle ingannarle in qualche modo;

sono sempre consapevoli di ciò che le persone con cui interagiscono dicono e fanno ad altri individui oltre che a se stessi, specialmente per quanto riguarda il rispetto, la gentilezza e l’onestà.

Le donne forti sanno che le azioni devono sempre parlare più delle parole e le parole prive di azioni, devono cadere nel vuoto.

Sono consapevoli che continuare a vivere una relazione malsana, o sperare che alla fine le cose cambino e migliorino, significa non fare alcun favore a se stesse e al partner.

Ritardare l’inevitabile, serve solo a ritardare una nuova felicità per entrambi, la pace, a precludersi l’opportunità di ricominciare altrove.

C’è un pensiero di Buddha che recita:
“Tu, come chiunque altro nell’intero universo, meriti amore e affetto.”
Perché continuare a perdere tempo con chi non è capace di ricambiare il nostro amore e non valorizza la nostra unicità?

Perché non investire quel tempo e quelle energie nella ricerca di un partner degno o di una maggiore serenità come individui?

Essere single non è una condizione deplorevole, la solitudine non è quello spauracchio che molti credono se si accompagna con la dignità.

Tutto questo le donne forti lo sanno e non sprecano tempo o energie con uomini che non sanno più apprezzarle ed amarle come meritano.

Le donne forti sanno che essere sole, è infinitamente meglio dell’essere parte di una relazione malsana o ormai priva di passione e sentimenti.

La solitudine non può e non deve far paura quando si dispone di amor proprio, di dignità, di risorse interiori valide e di spessore.

La solitudine non fa paura ad una donna forte e libera.

E voi? Siete forti e indipendenti?
Parlateci delle vostre esperienze e condividete per conoscere il parere dei vostri amici!