Gli psicologi di Harvard rivelano che i genitori che educano i bambini “buoni”, fanno queste 5 cose

In questa epoca fortemente tecnologica, abbiamo scoperto che allevare i bambini è qualcosa molto di diverso da quelle precedenti all’iPhone, computer e tablet, Internet e il resto degli incredibili gadget che utilizziamo.

Prima i bambini giocavano fuori, correvano dietro alla palla in un campo, giocavano a carte … Oggi i bambini inseguono Pokemon su uno schermo.

I bambini restavano fuori a giocare fino a quando si accendevano le luci della strada, quello era il segnale di rientrare.

Oggi alleviamo i bambini in un modo molto diverso da quello di venti o trenta anni fa.
Forse è ora di tornare alle basi.

Questo è un nuovo mondo.
I bambini nati in questo momento, ricevono automaticamente gadget per intrattenerli.

Ma cosa ci manca?

Gli psicologi dell’Università di Harvard, hanno studiato ciò che offrono ad un bambino questi tempi mutevoli.
Sono giunti alla conclusione che ai bambini mancano molti elementi basilari.

Secondo gli psicologi, seguendo questi 5 consigli, sarà più semplice offrire al bambino quegli elementi e lo aiuteranno a diventare un “bravo bambino.”

1- PASSA DEL TEMPO CON I TUOI BAMBINI.

È un semplice suggerimento. Ma viviamo tempi difficili in cui trascorriamo 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana con la tecnologia, il lavoro e il continuo bombardamento delle nostre vite occupate che cercano di rimanere a galla.

Non solo i social media , ma notizie, e-mail, messaggi, telefoni cellulari, limitano le nostre relazioni personali.

Siamo arrivati alla dipendenza tecnologia.
È più facile dare a un bambino un tablet o una console Xbox per tenerlo occupato.

Trascorrere del tempo con i tuoi figli significa mettere tutto da parte e leggere un libro, giocare con la palla, fare escursioni o semplicemente giocare a un vecchio gioco di carte.

In termini più semplici, significa interagire con tuo figlio da persona a persona. Queste sono le cose che ricorderanno. Dimenticheranno ciò che hai comprato. Hanno bisogno di trascorrere del tempo di qualità con le persone che amano.

2- PARLA AI TUOI BAMBINI

Secondo i ricercatori di Harvard: “Sebbene molti genitori affermino che i loro figli sono una priorità, spesso i bambini non ascoltano quel messaggio”.

Ciò significa che devi prendere tempo per scoprire cosa sta succedendo nella vita di tuo figlio. Verificare con gli insegnanti, allenatori…
Scopri se c’è un cambiamento nel comportamento.

Permetti a tuo figlio di parlarti, di raccontarti. Le parole sono importanti inviti a sedersi insieme e a condividere quello che è accaduto durante la giornata.

3- MOSTRA I TUOI BAMBINI COME RISOLVERE I PROBLEMI SENZA MOSTRARE LORO IL RISULTATO.

Uno dei più grandi doni che puoi fare a tuo figlio, è la capacità di analizzare e risolvere i problemi. Fidati tuo figlio e lascialo scegliere, sbagliare e riparare.
Non puoi risolvere i tuoi problemi tutto il tempo.

È salutare permettere loro di sperimentare la vita attraverso le proprie prospettive. È un traguardo importante e, consente loro di determinare ciò che vogliono, li rende consapevoli.

Vuoi aiutare tuo figlio a diventare un adulto produttivo?
Permettigli di venire da te e condividi con lui alcuni dei tuoi problemi. Lascia che ti dia dei consigli. Lascialo sbagliare.

Ma proprio come è successo a te, sbagliare è parte dell’apprendimento e parte dell’evoluzione della nostra umanità.

4- DIMOSTRA AI TUOI FIGLI GRATITUDINE

Gli psicologi affermano che le persone che hanno l’abitudine di esprimere gratitudine, sono più propense ad essere utili, gentili, compassionevoli e sono anche le più propense ad essere felici e in buona salute.

È importante che i genitori dimostrino gratitudine ai propri figli quando la meritano.

Ed è importante insegnar loro ad essere grati per tutto ciò che hanno, ad essere empatici e compassionevoli.

5- INSEGNA AI BAMBINI AD AVERE UNA PROSPETTIVA PIÙ AMPIA

Lascia che tuo figlio viva il mondo attraverso la sua compassione. I ricercatori dicono che “quasi tutti i bambini simpatizzano e si preoccupano solo di una piccola cerchia di familiari e amici. ”

Insegna a tuo figlio di essere un buon ascoltatore, di interagire senza l’uso della tecnologia, di entrare in empatia con gli altri al di fuori della sua famiglia e di non giudicare nessuno in base alla loro religione o nazionalità.

Siamo nei momenti cruciali dell’evoluzione umana e questa nuova generazione ha la capacità di essere grande e di cambiare il nostro mondo.

Esporre tuo figlio a culture diverse, aiuta a sviluppare una persona amorevole, gentile e felice.

Aiutiamo i bambini a “navigare” in questo mondo attraverso la compassione, l’amore e la gentilezza.

“Aiutare un bambino ad essere amorevole, rispettoso, etico, è ed è sempre stato un duro lavoro. Ma è qualcosa che tutti noi possiamo fare. Nessun lavoro è più importante o più gratificante. ”

Ottimi spunti di riflessione da condividere con i vostri amici

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close