Uno studio conferma che le donne lunatiche sono più intelligenti

“Una donna di carattere, non avrà mai un bel carattere.”
George Houston.

Sei mai stata definita ombrosa, insopportabile o lamentosa ?
Ti hanno mai accusata di avere un carattere difficile, di essere persino troppo coerente con le tue idee e i tuoi principi?

E ancora: irritabile, irascibile, scontrosa, iraconda, brontolona, contraria, scontenta, suscettibile, musona…

la lista sembra essere infinita!

Ma non preoccuparti! Queste caratteristiche indicano che sei una donna davvero intelligente.
E non lo diciamo, ma è uno studio che lo dimostra.

Un’indagine svolta nel New South Wales, in Australia, ha concluso che le donne con carattere irritabile, sono in genere più intelligenti.

Gli specialisti incaricati dello studio, hanno dimostrato che uno dei più importanti benefici dell’ “effetto negativo ” è che migliora le prestazioni della memoria, oltre a ridurre gli errori di giudizio e a migliorare il lato motivazionale.

In breve, le donne con un “carattere difficile” usano molto la razionalità.
Sono più ” teste fredde “.

Joe Forgas, autore principale dello studio, spiega dopo le indagini, che una donna sempre di cattivo umore, tende ad essere più attenta a tutto ciò che accade intorno a lei ;
quindi, non perde di vista i dettagli, le sue responsabilità e quelle del suo gruppo di lavoro, della scuola o di casa.

Questo significa che le donne con un brutto carattere, sviluppano capacità di leadership , perché si concentrano sull’essere efficaci ed efficienti.

Questo non accade con le donne che di solito sono sempre sorridenti, perché il buonumore le porta ad agire per istinto o intuizione, senza meditare o soppesare le conseguenze delle decisioni o attività che svolgono.

Tolleranza, positività, gentilezza, buonumore, bontà, sono atteggiamenti in qualche modo infantili e remissivi, caratteri più semplici, ingenui, un po’ meno evoluti.

“Mentre l’umorismo positivo sembra promuovere creatività, flessibilità e cooperazione, il malumore attiva un modo di pensare più razionale e dettagliato, rendendo la persona più attenta al mondo esterno”, afferma Forjas.

Nonostante questa notizia che potrebbe sembrare incoraggiante per molte donne, gli specialisti responsabili dello studio, chiedono di fare attenzione:
questo non è l’atteggiamento giusto.

Invitano le donne, e persino gli uomini, a bilanciare le emozioni e a mostrare il proprio “carattere difficile” solo quando la situazione lo richiede.

Quindi la strada giusta è la via di mezzo: né molto lunatici, né sorridenti in ogni momento.
È essenziale trovare un punto intermedio che garantisca una migliore qualità della vita e che alla fine si traduca nel benessere del nostro corpo e della nostra anima.

Per voi un video interessante!

Un articolo interessante, da condividere!

Condividi questo articolo