Il cibo influenza lo stato d’animo e viverla. Scoprite come!

Tutti sappiamo che una sana alimentazione favorisce la salute e il benessere generale, ma forse non tutti sanno che il cibo può influenzare l’umore, lo stato d’animo.

Consumare una buona quantità di frutta, verdure, legumi, cereali, carne magra e latticini, avendo cura di variare e cucinare con pochi grassi, evita gli sbalzi d’umore, la depressione e l’ansia.

E viceversa: alimenti ricchi di zuccheri e grassi, quali : caramelle, pasticcini, bibite e tutto il cibo definito “spazzatura”, provocano cattivo umore, ansia, malessere psico-fisico.

Platone diceva:

“Non dovresti curare gli occhi senza curare la testa o la testa senza curare il corpo. Così anche non dovresti curare il corpo senza curare l’anima.

Questo è il motivo per cui la cura di molte malattie è sconosciuta ai medici, perché sono ignoranti nei confronti del Tutto che anch’esso dovrebbe essere studiato, dal momento che una parte specifica del corpo non potrà star bene a meno che non stia bene il Tutto.”

Semplificando, i principi nutritivi contenuti nei cibi sani, aiutano il cervello a produrre gli ormoni utili a farci sentire meglio. Pensiamo alla serotonina che migliora l’umore e predispone al relax.

Consumare poi quegli alimenti che regolano il livello degli zuccheri nel sangue, quali i cereali integrali, favorisce la stabilizzazione dell’umore.

E lo stato d’animo come influisce sugli alimenti?

È semplice in realtà : le persone con uno stato d’animo e mentale negativo, sono portate a scegliere alimenti ricchi di zuccheri, grassi o particolarmente salati.

I così detti “alimenti consolatori”, provocano un miglioramento che però è solo temporaneo dell’umore.
Dopo possono subentrare addirittura i sensi di colpa per aver mangiato quel tipo di alimenti e questo non può che peggiorare il quadro umorale.

Finire in un circolo vizioso in tal senso, non è difficile : sono di cattivo umore – mangio, mi sento in colpa, mi peggiora l’umore – mangio.

Avere uno stato d’animo positivo invece, può predisporre ad una alimentazione più fresca e sana, più in sintonia con la leggerezza che si avverte dentro. Quando si scelgono gli alimenti sani, i miglioramenti non sono temporanei, ma si protraggono nel tempo.

Quale influenza è più potente? Quella del cibo sull’umore o dell’umore sul cibo?

Sono gli alimenti che consumiamo a cambiare l’umore o predomina lo stato d’animo nella scelta?

Le ricerche in tal direzione continuano, ma quello che si può affermare con certezza è che seguire un’alimentazione sana, apporta benefici straordinari sugli stati d’animo.
Non ci resta che provare quindi!

Voi cosa ne pensate?
Lasciateci la vostra opinione e condividete per conoscere il parere dei vostri amici!

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close