Ecco perché dovreste assolutamente appendere un sacchetto d’acqua sulla vostra porta quest’estate

Sì, l’estate è la nostra stagione preferita.
Sfortunatamente però, le alte temperature e il sole onnipresente, portano altre cose che non sono esattamente le benvenute…

Prendere il sole sul balcone, immergersi nell’acqua, camminare tra il verde; queste, tra le altre cose, è quello che amiamo fare.
Care zanzare, mosche e altri insetti volanti, tornate gentilmente dall’abisso dal quale siete arrivate.

Fortunatamente, ci sono molti consigli e trucchi per proteggere la nostra casa dalle zanzare.

Che dire però delle mosche?
Hanno il dono della sopravvivenza e, per di più, molti repellenti o trappole, sono talmente costosi e pieni di sostanze chimiche che preferireste proprio evitarle nel vostro ambiente domestico.

Quindi, quello che vi occorre, è un modo semplice, intelligente e innocuo per godersi un’estate senza insetti volanti.

Continuate a leggere per scoprire come rendere il 2018, un anno senza mosche!

Per realizzare questa trappola per mosche, non avrete bisogno di molto:
probabilmente avrete già tutto l’occorrente in casa.

Di cosa avete bisogno:
un sacchetto per freezer di buona qualità,
sale,
succo di limone,
alcune monete,
acqua.

Mescolate tutto e versate la miscela nel sacchetto del congelatore.
Appendetelo con un gancio davanti la porta e vedrete che sarà il peggior incubo delle mosche.

È necessario utilizzare una fonte di luce affinché questo trucco funzioni correttamente e quindi l’ideale sarebbe appendere il sacchetto vicino a una luce, una lampada o una torcia esterna, in modo da poter respingere le mosche di giorno e di notte.

Perché le mosche lo odiano?
La maggior parte dei repellenti anti-insetti, si basa su un principio olfattivo, con diversi profumi e profumi.
Questo repellente non ha nulla a che fare con i profumi, ma “gioca” sul sistema visivo delle mosche.

I pezzi luminosi saranno fastidiosi per la loro vista e le terranno lontane.

Le mosche usano la luce solare per orientarsi e quindi quando i loro occhi incontrano una luce rifratta, restano confuse e volano via.

La testa di questi insetti è occupata per la gran parte da due occhi grandi e complessi. Semplificando, potremmo dire che ogni occhio, è costituito da 3000 a 6000 occhi più piccoli: è come se vedessero il mondo simile ad un mosaico.
Interessante vero?

Ciò che gli insetti vedono nel sacchetto è la rifrazione della luce; qualcosa che l’occhio umano può gestire molto facilmente, mentre manda in confusione le mosche.

Il succo di limone e il sale, aggiunti all’acqua, servono a rendere ancora più luminose le monete e a mantenerle tali a lungo.

Vi lasciamo al video correlato:

Cosa ne pensate di questo trucco? Lo avete già utilizzato in precedenza?
Molte persone ne confermano l’efficacia e considerando il costo irrilevante, vale la pena provare.

Non dimenticate di condividere le informazioni contenute nell’articolo con i vostri amici!
E buona estate 2018!

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close
Close